Il Lobbio [di Michela Piaia] di Sismondi Editore

€ 14,00

Descrizione

Una valle scoscesa, profonda, dal nome poco invitante. Valscura. E una montagna a dominio di quel regno selvaggio. Il Pizzocco. Alle porte di quei luoghi aspri e faticosi, i Dorin conducono in’esistenza dura, come il mondo in cui sono nati, concentrata sui lavori dei campi e la cura del bestiame, fedeli guardiani di tradizioni consolidate e apparentemente immutabili. Fino a quando, un giorno, l’inarrestabile vento della storia non raggiungerà anche quel luogo, protetto dai boschi, sconvolgendone la tranquillità e provocando delle crepe via via sempre più profonde nei solidi pilastri di una famiglia il cui declino assurgerà a simbolo di quello dell’intero popolo montanaro-contadino.

Nel corso di un secolo, l’Ottocento, i Dorin si troveranno a passare per le battaglie Risorgimentali, gli ideali Romantici, l’Unità d’Italia, le prime esplorazioni alpinistiche, l’emigrazione, in un altalenarsi di speranze e disillusioni individuali e collettive. Menuccio, Santina, Barba Doleto, don Davide sono solo alcuni dei protagonisti  di questa storia di sentimenti e passioni, vissute all’ombra delle montagne Bellunesi.

*

“…Non avevo più voglia di fare la vita che facevano loro, alzarmi all’alba e passar le giornate a testa bassa a dar colpi di vanga. Studiare mi aveva aperto gli occhi e non sarei mai più stato lo stesso. Quando tornavo a casa per le vacanze mi prendevano in giro, dicendo che non avevo le loro mai, storte e piene di calli. Avevano ragione. Ero cambiato. E lo ero anche dentro. E non potevo più non farmi domande. Cercavo qualcosa, qualcosa di grande, che non è nelle cose…”

Il Lobbio è il racconto della vita di un uomo nel pieno Risorgimento, dove amori e passioni s’intrecciano con credo, ideali e voglia di libertà.

 

Michela Piaia è nata nel 1974 a Belluno. Originaria di Sospirolo, con radici in parte Agordine, da alcuni anni risiede in provincia di Treviso. È Socia Accademica del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e collaboratrice della rivista Le Dolomiti Bellunesi. Ha scritto La montagna dell’anima (2008, Primo Premio al concorso letterario Gism intitolato a Giulio Bedeschi), Racconti di una terra incantata (2009, ed. Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali), i testi “Ebraismo”, “Platone” e “Ambiente e Leggende” per il volume, a cura di Spiro Dalla Porta Xydias e Dante Colli, Il grande cuore dell’Alpinismo (2014, Giovane Holden Edizioni), e Sotto le rocce (2014, ed. Biblioteca dell’Immagine).